Blogger e Personal Brand

02 giu Blogger e Personal Brand

La settimana scorsa ho partecipato (ancora!) ad un frizzante #MammaCheBlog, evento organizzato a Milano da Fattore Mamma.

Babbo winner di gara di stiro al #mammacheblog 2013

Per la prima volta quest’anno è stata organizzata anche una giornata interamente dedicata alla formazione ed ho deciso di seguire gli interventi di Barbara Damiano (aka Mamma Felice), Nestore Novati (ReteLab) e Veronica Benini (@Spora): mi sono dedicata un po’ di nutrimento cerebrale perché il Life Long Learning è una passione che va praticata, a discapito di qualche ritardo sulla tabella di marcia di offerte, scadenze e via dicendo.

Barbara e Veronica hanno due stili molto diversi ma una competenza che emerge decisa tra immagini forti, picchi di ironia e moltissima capacità di raccontarsi e mettersi in gioco. Due professioniste con un forte Personal Brand.

Veronica ci ha raccontato la sua storia, la creazione di Spora, il personaggio che a tratti si impossessa di lei, tra successi e difficoltà, aiutandoci a decifrare la strategia di Personal Brand che ha adottato negli anni e nell’evolversi della sua storia personale e professionale. Veronica ha aperto il suo speech con una slide che diceva “Ciao, sono quella dei tacchi” perché la sua attività oggi è legata alla Stiletto Academy, insegna alle donne ad andare sui tacchi!

Barbara invece ha parlato dell’importanza di essere coerenti nella ricerca di un lavoro in ambito Social Media Marketing, condivididendo alcune sue esperienze dirette. Casi pratici e suggerimenti per la creazione di un Blog CV. Barbara ha aperto il suo intervento dopo Veronica, ricalcando il suo incipit con ironia, dicendoci “Ciao, io sono quella della pancera“: boato e risa in sala. Barbara è così, autoironica e dirompente, e il tema pancera sdrammatizzava le ballerine e le sneakers ai piedi delle presenti in sala, anche se sappiamo tutti che lei, pancera a parte, è la straordinaria Mamma Felice!

Ma perché ve ne parlo? Perché il tuo Personal Brand è proprio quello che completa la frase “Io sono quella de…”, qual è il tuo tratto distintivo, la cosa per cui le persone pensano subito a te?

Ho cominciato quindi con il gioco #quellache stimolata anche dal confronto con Domitilla Ferrari con la quale ci chiedevamo quale fosse il nostro #quellache. Ed ho scritto un primo tweet su uno dei tratti distintivi legati al mio quotidiano lavorativo.

fparviero_quellache_twitter

Vuoi lavorare alla valorizzazione del tuo personal brand? Allora dimmi un po’ tu chi sei: #quellache…? (O #quelloche!)

No Comments

Post A Comment

*